Cesariopicca.it, oltre 2000 visite al giorno

5 novembre 2016 | Attualità | di Cesario Picca | 0 Commenti

visite-sitoGrande successo di visite per il mio sito personale www.cesariopicca.it. Solitamente sono restio a festeggiamenti e rulli di tamburo, però, la soddisfazione è tanta nel notare che il mio blog riscuota interesse. Perché oltre 2.000 visite in un giorno sono un ottimo risultato per un personaggio non pubblico come il sottoscritto che non regala niente, che non promette miracoli economici a sei zeri, né soluzioni alle grandi questioni dell’universo. E lo sono ancora di più se penso alla mia innata propensione a dire sempre ciò che penso, anche quando non piace, pure quando può costarmi cara. Pensieri manifestati, qualche volta, anche in maniera rude perché più propenso alla sostanza che alla forma. È innegabile che in giro si incontrino tante persone finte; tanti adepti del pensiero unico massificato; tanti farisei che in pubblico dicono le cose che certa gente vuol farsi sentir dire per poi in privato sostenere esattamente il contrario; tanti presunti paladini della democrazia presunti buonisti che non esitano a insultare chi la pensa diversamente da loro; tanti che vanno a braccetto con la falsità solo ed esclusivamente per interesse personale e non certo per altruismo e proprio per questo si ritrovano con il vento in poppa e hanno successo. Ma per essere finto e prendere a pugni la proprio anima e la propria personalità per interesse ci vuole tanto pelo sullo stomaco, bisogna avere la faccia come il deretano. ‘Qualità’ che non ho e che sono orgoglioso di non possedere anche quando vanno a detrimento dei miei stessi interessi. Probabilmente sul mio sito puoi trovare qualcosa che non ti piacerà, qualcosa che potrebbe urtare le tue convinzioni, ma sicuramente trovi schiettezza. Trovi pulizia morale ed intellettuale, non troverai falsi moralismi o finti buonismi, troverai correttezza e disponibilità al dialogo. Di certo niente insulti, neppure alle provocazioni che pure non mancano. E questo, evidentemente, piace. E per questo ringrazio.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*