Fnsi, regole violentate al congresso

12 gennaio 2011 | Giornalismo | di Cesario Picca | 0 Commenti

NonVedo-NonParlo-NonSento Un grave caso di violenza sessuale si sta consumando in queste ore al congresso nazionale della Fnsi (il sindacato dei giornalisti) in corso a Bergamo. La maggioranza ha deciso di portare al congresso importanti e antidemocratiche modifiche allo Statuto. E di fronte alla richiesta di un nutrito gruppo di delegati di rispettare le regole ha deciso di violentarle imponendo una votazione forzata. Il congresso statutario era stato previsto in apertura e chiuso quello si sarebbe cominciato con il congresso ordinario per l’elezione dei vertici sindacali. Invece la maggioranza ha deciso di non chiudere il primo facendolo confluire nel secondo. Di fatto consumando un vero e proprio stupro delle regole. Del resto non è la prima volta. Ma sarebbe anche ora che non si ripetesse più. Del resto se si vuole restare arroccati al potere si fa di tutto. Non è servito a nulla che i colleghi abbiano chiesto di fare maggiori e importanti approfondimenti. Chissà come finirà. Il dibattito è in corso.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*