Gli interessi privati di B. fanno cadere il governo

28 settembre 2013 | Attualità , Politica | di Cesario Picca | 0 Commenti

governo Quello che era facile e lecito supporre, nonostante le tante giravolte da circo, è successo. Il signor Berlusconi – ostaggio esclusivamente dei suoi problemi come del resto da 20 anni a questa parte e assolutamente non interessato alle sorti del Paese e della gente – sta facendo cadere il governo che lui stesso ha contribuito a formare e che tante volte, a parole, ha detto di voler sostenere. Ancora una volta gli interessi privati hanno la meglio su quelli pubblici in un tunnel dal quale pare davvero difficile uscire. Mentre la crisi uccide il Paese il signor Berlusconi pensa esclusivamente a se stesso. E di certo, pensando alla controparte, il quadro non appare confortante visto che centrodestra e centrosinistra hanno dimostrato di essere praticamente identici nella (in)capacità di affossare il Paese. Visto che al peggio sembra non esserci mai fine mi chiedo se il signor Napolitano, il famoso compagno (?) sul Colle, sia capace ora di inventarsi un altro governo disastroso come quello del presunto professore a capo di tanti altrettanto presunti professori. Il tutto finalizzato a ‘bananizzare’ i cittadini le cui sorti lui come compagno (?) dovrebbe portare nei pensieri e nel cuore.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*