In Lazio la maledizione di feste e festini

24 settembre 2012 | Politica | di Cesario Picca | 0 Commenti

images Che le star siano i trans o le aspiranti veline il risultato non cambia. In Lazio i festini portano decisamente male. Prima è toccato a Piero Marrazzo. Ora a Renata Polverini. E prima ancora non avevano portato bene all’ex inquilino di Palazzo Chigi, Silvio Berlusconi. Marrazzo aveva assistito alla fine della sua carriera politica dopo un festino con un trans con il quale pare amasse intrattenersi. La Polverini è caduta sotto una grandinata di soldi pubblici sperperati anche per pagare feste e festini. Di Berlusconi si è detto già. Spesso la realtà supera di gran lunga la fantasia. Ma, di primo acchito, si potrebbe dire che non corre questo pericolo il governo attuale. Infatti, a ben guardare la truppa ora guidata dall’Innominato, difficile immaginare festini. Tranne che il tema non sia la notte di halloween.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*