Verità rivelate e sciocche omissioni

31 agosto 2016 | Attualità | di Cesario Picca | 0 Commenti

Non voglio apparire blasfemo di fronte a presunte verità rivelate o dogmi dal vago sapore radical chic, benpensante, terzomondista e buonista farisaico. Né entrare in polemica o supportare questa o quella tesi. Resto dell’avviso che ognuno possa dire la sua (anche se minchiata) e poi saranno i fatti e il tempo che gli daranno o meno ragione. Non certo presunti professorini o altezzosi sapienti. Ritengo, però, che la verità vada detta fino in fondo. Pertanto, un paio di domande me le pongo lo stesso, anche se a qualche rimasuglio, folgorato dal neologismo mentaniano di webete, potrebbe non piacere. Dire che per i rifugiati non si usano soldi dei cittadini italiani bensì soldi messi a disposizione dall’Ue e dall’Onu esattamente cosa significa? Che forse Ue e Onu prendono questi soldi dalla Cina? Che li fabbricano o li falsificano all’ombra della Grande Muraglia? Non sono forse Istituzioni finanziate dalla comunità, ossia da noi? Infine, voi che tutto sapete siete sicuri che i soldi donati tramite sms vengano usati davvero per gli scopi per cui vengono richiesti e non finiscano invece nelle tasche di soggetti non autorizzati? Perché, se quanto ho letto nei giorni scorsi non è falso, potremmo chiedere agli alluvionati di Genova di qualche anno fa se i soldi raccolti tramite sms siano mai arrivati.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*